31. Julho 2020 - 19:00 até 20:00
QuadraRum Art Gallery, Roma
Compartilhá-lo no:

Bianco assoluto, collettiva d'arte contemporanea | Sexta, 31. Julho 2020

Che senso ha dipingere qualcosa che abbia lo stesso colore di ciò che ha intorno? Come potrà delinearsi una forma o una figura se si confonde *** lo sfondo?

Fu nel 1918 che Malevic artista russo fondatore del Suprematismo realizzò per la prima volta un’opera senza precedenti. Un quadrato bianco su fondo bianco. Solo un’impercettibile linea di contorno delinea il perimetro di un’area quadrangolare leggermente ruotata. Il suo” White on White “ conservato al Museum of Modern Arts di New York avrà forti ripercussioni sulla storia dell’arte. È come se avesse voluto delimitare un luogo mentale astratto perché quadrato un non-oggetto ma non per questo meno possibile. E la differenza leggera ma decisiva tra le due tonalità di bianco sancisce l’esistenza di quel luogo protetto. Quasi invisibile. Quasi.

Dopo Malevic bisognerà aspettare altri trent’anni per rivedere il bianco così protagonista. Molti artisti dagli anni Cinquanta in poi dipingeranno le loro tele di un bianco perfetto e uniforme. Il quadro così appare vuoto come se non fosse stato mai toccato. E il quadro possiamo immaginarlo noi continuando a cercare nel bianco la traccia di qualcosa. Al fascino quasi mistico del bianco su bianco gli artisti non resistono. Tele sorprendentemente simili si ritrovano tra i maggiori esponenti dell’arte concettuale spazialista pop povera e minimalista.

 Al fascino quasi mistico del bianco su bianco gli artisti non resistono. Tele sorprendentemente simili si ritrovano tra i maggiori esponenti dell’arte concettuale spazialista pop povera e minimalista.

 È straordinaria la ricchezza del nulla rappresentato dal bianco. Perché dietro quel nulla non c’è il niente c’è solo qualcosa che è invisibile. Che ci attrae e ci inquieta.

La QuadraRum Art Gallery presenta il secondo appuntamento del ciclo dedicato al colore. Dopo il Blu questa volta è il turno del Bianco. 32 artisti provenienti da molte regioni italiane esporranno le loro opere presso la galleria sita in via Attio Labeone 15 nel popolare quartiere Tuscolano precisamente al Quadraro nelle vicinanze di piazzale dei Tribuni. La collettiva è catalogata dal critico Gianfranco Pugliese *** un bellissimo catalogo che sarà visionabile in galleria.

L’inaugurazione è il 31 Luglio alle ore 1830.

Durante i giorni feriali la collettiva sarà visionabile dalle 17 alle 19 tutti i giorni feriali.